Il ricatto di Pedro Nuno Santos alla Merkel

Davanti all’arroganza dell’indecisa Merkel, che ha già cambiato i governi di Grecia, Italia e commissariato quelli di Portogallo, Spagna e Irlanda, Pedro Nuno Santos, vice-presidente del partito socialista del Parlamento portoghese afferma: “Noi abbiamo una bomba atomica che possiamo lanciare contro la Germania e la Francia: e questa bomba atomica è semplicemente la seguente: noi non pagheremo”.

Così ha continuato Nuno Santos: “il debito è la nostra sola arma che possiamo usare per imporre condizioni migliori, e questo perchè è la stessa recessione che ci sta impedendo di rispettare l’accordo raggiunto con la Troika (ovvero con gli ispettori dell’Ue, della Bce e del Fmi). Noi dovremmo far tremare le gambe dei banchieri tedeschi”.

Eh già… Perché sempre di Banche stiamo parlando, e di approntare le misure per evitate che saltino per aria cambiando le regole come è stato fatto con l’istituzione dell’EBA… E sembra che le banche tedesche se la stiano passando peggio di tante altre banche magari proprio dei paesi PIGS.

…Ma Nuno Santos continua, non ci sta. E invoca i paesi del sud-Europa a unire le loro forze , per resistere alle imposizioni di austerity e alle politiche recessive che i poteri centrali stanno mettendo in atto…E’ incomprensibile che i paesi periferici non facciano quanto il presidente francese e la cancelliera stanno facendo, ovvero unirsi”, tuona il politico.

…bella l’immagine usata da una società italiana che opera nel settore del risparmio gestito per risollevare un po’ l’orgoglio nazionalistico…

…ed intanto in Svizzera è finalmente arrivata la neve: stagione turistica salva, nonostante la Banca Centrale Svizzera pochi giorni fa abbia confermato di voler mantenere il cambio EUR/CHF sopra a 1,20 quando molto si aspettavano che avrebbe alzato l’asticella a 1,25… Ma davanti alla caduta dell’Euro successiva alle dichiarazioni della solita Merkel, non si può pretendere di più…

Luca Giusti
http://www.qtlab.ch
http://www.lucagiusti.it

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...