L’Analisi di Draghi: LTRO un successo… (?)

L’Eurotower ha tagliato le previsioni di crescita economica dell’area euro sul biennio in corso: ora si attende tra un -0,5% e un +0,8% del Pil sul 2012 e una crescita tra lo zero e il +2,2% sul 2013. Lo scorso dicembre i tecnici della Bce avevano indicato un Pil 2012 tra il -0,4% e il +1%, e sul 2013 tra un +0,3% e un +1,3%.

Inflazione poco sopra al 2%… Ma qualcuno di costoro si sarà mai fermato a fare il pieno dal distributore negli ultimi anni? 2%…al mese, non all’anno!

Dopo gli iniziali acquisti di Bond, le successive operazioni di finanziamento di lungo periodo della Bce a favore delle banche sono stati “un successo indiscutibile”, ha precisato il numero uno dell’Eurotower… Poco importa quindi se invece che finire presso famiglie ed aziende, si siano fermati nelle casse delle banche (che si sono ricomprate le loro obbligazioni) o siano ritornati in parcheggio presso la BCE…

Comunque, tutte le misure non convenzionali sono temporanee, ha insistito l’Eurotower, precisando che ora la palla è in mano ai Governi e agli altri attori, soprattutto le banche, che devono andare avanti con le riforme e risistemare i bilanci.

Oltre alle misure di risanamento fiscale e agli interventi straordinari di sostegno, anche il fiscal compact europeo ha però giocato un ruolo chiave nel restituire fiducia nell’economia europea, ha detto Draghi. Infine, non è corretto dire che i rischi per il bilancio della Bce sono più alti rispetto a quelli della Federal Reserve e della Bank of England.

Draghi ha contestato l’interpretazione legata all’aumentato volume del bilancio dell’Istituto di Francoforte dopo le due operazioni di liquidità da oltre 1000 miliardi di euro e ha invitato a confrontare il ratio degli strumenti monetari della Bce con quelli della Fed e Boe, ricordando che l’Eurotower ha un ampio volume di asset che le altre due banche centrali non hanno. Guardando a questo ratio, emerge come gli strumenti monetari rappresentino solo il 15% del bilancio della Bce contro il 19% della Fed e il 21% della Boe… Come dire: mal comune, mezzo gaudio…

Luca Giusti
http://www.qtlab.ch
http://www.lucagiusti.it

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...