Nobel: da Obama all’Europa… che ironia!

Il comitato del Nobel ieri ha insignito l’Europa dell’omonimo premio per la pace, lo stesso andato ad Obama l’anno scorso. Il Nobel per la pace all’Europa di Sarkozy e della Merkel e di Silvio che invadono la Libia per una guerra lampo facile per dividersi il petrolio di Gheddafi, nel nome della difesa dei diritti umani… Ma evidentemente un libico vale molto di più di un siriano, dato che Assad bombarda il suo popolo e tortura bambini (cercate su youtube) e nessuno dei due recenti vincitori del nobel per la pace fa nulla…

Non potendo assegnarlo all’America, che ad ogni mandato presidenziale si inventa una guerra, l’hanno assegnato personalmente ad Obama… In maniera preventiva, magari nella speranza che almeno lui non scatenasse conflitti nel suo mandato… Ma adesso bisogna mandarlo a casa e lasciare campo libero a Romney sulla Siria (hanno dato il via libera ai Turchi, che senza l’OK degli USA non farebbero volare neanche un acquilone) e poi sull’Iran.

Era giusto assegnare il Nobel ai due continenti che sono i principali esportatori di armi nel mondo e alimentano ogni guerra senza troppe remore…

E come si faceva a non premiare questi due paesi (per par condicio, così nessuno dei due invade il blocco scandinavo per rappresaglia) per avere regalato al mondo la crisi finanziaria peggiore di sempre… Al progetto Europeo così ben studiato da avere portato Grecia, Portogallo e Spagna (metterei anche l’Italia ormai) alla canna del gas e la gente che non ha più molto da perdere in piazza.

…e a proposito della crisi: questa è ormai alle spalle, Monti vede la luce in fondo tunnel, e il governo tecnico ha trovato la “soluzione”: ieri ha alzato l’IVA e le tasse, con una mossa degna del più abile dei prestigiatori: ti tolgo un punto di IRPEF sulle aliquote più basse ma elimino parte delle detrazioni oltre che aumentate appunto l’IVA… con una decina di miliardi di gettito fresco… Una MAGIA: ti dicono che abbassano le tasse ma aumenta il gettito🙂 …e uno pensa: “pagano i ricchi!”… ne dubito… era lo stesso Monti, con l’IMU, ad ammettere che non puoi tassate ció che non si vede e che non è qua, quindi chi paga è sempre la fascia media e bassa (con l’IVA)

…e Grilli è molto attento a citare anche la Tobin Tax che all’uomo di strada sembra la “rivincita” contro la finanza cattiva… Le prese in giro continuano… anzi… si moltiplicano!

…ma non possiamo che dare fiducia a quanti, eletti democraticamente, governano questo paese… dal governo, alle province, alle regioni, ai comuni… e come si fa a non dargli fiducia dopo le continue prove della loro integrità morale ed onestà che quotidianamente ci stanno dando?

La corte dei conti peró, nel discorso di pochi giorni fa, è impegnata a raccontarci che le troppe tasse hanno un effetto depressivo sulla crescita (e per questa scoperta l’hanno messa in lizza per il Nobel all’economia) che non a vigilare, come dovrebbe, su tutte le ruberie degli amministratori locali che tutti sappiamo che da sempre ci sono ma che la magistratura ha iniziato a scoprire solo adesso (messo da parte Silvio, ci sono un sacco di magistrati che hanno del tempo libero🙂 ). Sarebbe bello se potessero cambiare le cose, ma l’epoca di “mani pulite” ci racconta che alla fine non è cambiato nulla…

Luca Giusti
http://www.qtlab.ch
http://www.lucagiusti.it

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...