5 miliardi per salvare le Banche Italiane in difficoltà…

Servono, subito o quasi, la bellezza di 5 miliardi di euro. Non per tamponare la cancellazione dell’Imu né per evitare l’aumento dell’Iva, né tantomeno per investire sulla scuola o nelle opere pubbliche. Servono 5 miliardi di euro per salvare il gruppetto di banche italiane in crisi. Gruppo guidato da Monte Paschi di Siena, poi c’è Carige, e c’è Banca Marche… Cinque miliardi: la metà di questi, come l’Europa ha chiaramente chiesto, solo per rimettere in sesto Mps e, gli altri 2.5 miliardi, per risolvere le crisi di tante banche medie piccole che hanno necessità assoluta di una ricapitalizzazione. A dirlo a chiare lettere, ci ha pensato il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco: circa 800 milioni per Banca Carige, 400 per Banca Marche, 100 per la Popolare di Spoleto, 2/300 per la Tercas, 500 per la Popolare di Milano e 2.5 miliardi solo per Montepaschi… Ed intanto saltano le cedole di 3 bond subordinati tier 1 emessi da MPS… Ma cosa vuoi che sia trovare 5 miliardi nel bel mezzo di una crisi di governo…

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...