argento fixing

Argento: la fine del Fixing…

Qualcosa sta per cambiare nel mercato dell’Argento… Il prossimo 14 agosto, 117 anni dopo la sua nascita (nel 1897), chiuderà il London Silver Market Fixing Limited, la società che gestisce il prezzo di riferimento per l’argento (London Silver Fix) – quello dell’oro sarebbe nato solo 22 anni dopo.

Non è una novità da poco, soprattutto per quanti operano sul Future dell’Argento con trading system, che, in virtù della loro oggettività, sono gli strumenti più sensibili a mutamenti del mercato.

Il fix dell’argento è un meccanismo che consente di creare un prezzo di riferimento: quotidianamente, a mezzogiorno (orario di Londra), Deutsche Bank, HSBC e Bank of Nova Scotia interagiscono per determinare il livello dei prezzi in corrispondenza di un ordine di acquisto e di un ordine di vendita, e formano quella che sarà la base del prezzo finale dell’argento Dall’incontro fra domanda e offerta nasce il prezzo spot, e questo fix (detereminato da 3 sole banche) rappresenta un riferimento per il mercato. La fine del fixing per l’Argento, è in primis, da ricondurre a Deutsche Bank, la prima ad uscire dal gruppo sia del metallo dorato che di quello dell’argento, lasciando, nel caso dell’oro, questo ruolo a Barclays, Bank of Nova Scotia, HSBC e Société Génerale. Con l’uscita ad aprile anche dal fizing dell’Argento, restano solo due banche: HSBC e Bank of Nova Scotia, e l’idea di  rimpiazzare Deutsche Bank con un altro istituto non ha portato ad oggi a nulla di concreto.

Da qualche giorno è iniziata anche una stagionalità ribassista sul Future dell’Argento, proprio su una base in area 19 che se rotta a ribasso potrebbe portare le quotazioni a scendere in maniera significativa… Stiamo a vedere cosa succederà, anche all’avvicinarsi di questa importante appuntamento (14 agosto) con la fine del fixing…

argento fixing

L’appuntamento con la giornata di formazione in cui spieghiamo come operare su Seasonal e Spread con le Commodities (ma anche in convergence trading su Azionario e con i Futures su Indici) è alla fine di giugno (questo è il programma dettagliato); un resoconto di com’è andato l’ultimo trimestre di questa operatività meccanica, potete leggerlo in questo articolo.

…ma torneremo a parlare di Commodities, fra qualche giorno, anche  in un convegno previsto per il  prossimo 31 maggio dal titolo:

rischio trading

“Tecniche di Trading Non Convenzionali –
le operatività più efficaci impiegate da fondi Hedge, sempre più alla portata del trader privato”

La partecipazione è gratuita (è necessaria però la registrazione) e il programma dettagliato è disponibile sul sito www.QTLab.ch a questo link.

Buon Trading

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...