Si Tassa ciò che si vede…

immobile…paura di una Patrimoniale? …c’è già! …ed è permanente (e non una tantum) sui Conti Correnti e sugli Immobili, che sono fra gli asset più visibili e più facilmente tassabili (e poco importa se si uccide un intero settore che, invece, tanti paesi mettono al centro del loro sviluppo e della crescita). Il prezzo delle case è crollato del 15%; la tassazione sugli immobili è quasi raddoppiata. Lo rivela la Cgia di Mestre nel suo annuale rapporto sul mercato degli immobili italiano.

Prendendo come riferimento i dati medi nazionali, una casa di tipo civile (categoria catastale A2) la Cgia evidenzia che il valore è sceso dai 200mila ai 170mila, mentre le imposte, come la Tasi o quella sui rifiuti, sono aumentate del 104%, in media da 300 a 611 euro. Questo significa che sul valore della casa l’incidenza delle imposte è passata dal 1,5 per mille al 3,6 per mille, un aumento di quasi tre volte.

Per un’abitazione di tipo più economico (categoria catastale A3), invece, la contrazione media del valore di mercato è stata anche in questo caso del 15% (da quasi 174.500 a poco più di 148.30 euro), mentre il peso fiscale è aumentato dell’88% (da 264 a 495 euro). In questa situazione, dunque, l’incidenza delle imposte sul valore di questa abitazione è salita dall’1,5 per mille al 3,3 per mille (+121%).

Sempre nello stesso periodo, fa notare la Cgia, l’inflazione è aumentata del 7,3%. Oltre alla crisi e al crollo della domanda abitativa (dovuto solo in parte alla stretta creditizia praticata in questi ultimi anni dagli istituti di credito) il valore economico delle case ha subito un forte calo anche a seguito del deciso aumento della tassazione. Fino a qualche anno fa l’acquisto di una abitazione o di un immobile strumentale costituiva un investimento: ora, chi possiede una casa o un capannone non vorrebbe che disfarsene, perchè fra Imu, Tasi e Tari, il carico fiscale sta fortemente disincentivando questa forma di investimento in Italia.

…io resto della mia idea: privilegiare l’investimento in valori mobiliari, che si possano liquidare con un click, in qualsiasi momento… Non necessariamente Trading, ma anche semplicemente Investing, ma su asset di immediata liquidabilità, per evitare di restare intrappolati nel proprio investimento, in balia di una tassazione che non potrà che aumentare (e renderlo sempre meno appetibile e liquidabile)

…e per quanti vogliano imparare a fare trading, sono online i Calendari delle giornate di formazione di QTLab previste dopo l’estate: potete esaminarli in questa pagina.

Webinar estate1

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...